07 ott 2009

RESTAURO APERTO del dipinto di Caravaggio "Adorazione dei pastori" alla Camera dei Deputati

La Camera dei deputati ospita i lavori di restauro del dipinto di Caravaggio "Adorazione dei pastori". L’opera, giunta a Montecitorio dal Museo Regionale di Messina, viene restaurata da Valeria Merlini e Daniela Sarti, sotto la direzione di Gioacchino Barbera, e l’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro grazie al contributo di Fastweb. I lavori di restauro, che si svolgono nei locali del "Punto Camera", sono visibili al pubblico, il mercoledì e il venerdì, dalle 15,00 alle 17,00. Le visite si possono prenotare accedendo al sito di FASTWEB.
L'interessante articolo di Goffredo Silvestri da "LA REPUBBLICA"


COMMENTI IN RETE:
18/09/09: Lazzaro senza resurrezione. Per l’anno di Caravaggio restaurano l’opera sbagliata. Giuseppe Basile direttore dell’Istituto Centrale di Restauro si chiede perché venga restaurato da privati L’Adorazione, che non ne ha bisogno, e non la Resurrezione, che ne avrebbe bisogno. E spiega il perché:le celebrazioni... Leggi tutto l'articolo di Stefano Miliani da "L'UNITA'"


17/09/09: Messina. La notizia sembra ottima: il Ministero per i Beni culturali ha deciso di dare il via al restauro dell'«L'adorazione dei pastori» di Caravaggio, del Museo Regionale di Messina. Alla spesa penserà uno sponsor prestigioso: la Camera dei Deputati. Il 2010 sarà l'anno di Caravaggio (quarto centenario dalla morte), e si preparano convegni, eventi e grandi mostre. Michelangelo Merisi è da tempo icona mediatica planetaria, dunque l'anniversario è un'occasione speciale per associare il suo nome a quello della Camera: il «ritorno d'immagine» è assicurato, basta sponsorizzare un restauro... ...Viene annunciato un lavoro «lungo e complesso», eppure dalle relazioni scientifiche pubblicate dall'Istituto superiore per la conservazione e il restauro (Iscr), che da tempo studia il dipinto, «L'adorazione» non ne ha affatto bisogno. Le sue condizioni sono buone (ancora validi, si afferma, gli ottimi restauri degli anni Cinquanta). Basterebbe una «revisione», un intervento leggero...  Leggi tutto l'articolo di Edek Osser su "ilgiornaledell'arte.com"

IL QUADRO E' ATTUALMENTE IN ESPOSIZIONE ALLA MOSTRA CARAVAGGIO-BACON

1 commento:

  1. E' stata chiesta l'assicurazione che questo quadro torni al Museo di Messina in tempi ragionevoli? Con i tempi che corrono, non è improbabile che il quadro venga 'dimenticato', che il Museo di Messina rimanga con una parete vuota, e che i messinesi, indifferenti come sempre, si lascino trafugare un'opera che, assieme a quelle di Antonello, danno prestigio e tenerezza a questa povera città spogliata di tutto, anche della sua dignità.

    RispondiElimina