03 ott 2009

Al via le celebrazioni ufficiali per Caravaggio - Istituto il COMITATO UFFICIALE PER LE CELEBRAZIONI

(Fonte AGM-LSP) "La Borghese ha battuto tutti sui tempi", ha detto la soprintendente del Polo museale romano Rossella Vodret, tra i maggiori esperti di Caravaggio, che ha presentato i momenti clou dei prossimi mesi.Le attività, che partiranno a febbraio, sono coordinate, ha spiegato la Vodret, dal Comitato Nazionale per il IV centenario della morte di Caravaggio appena istituito e presieduto dallo storico dell'arte Maurizio Calvesi. Per quanto riguarda le mostre, dopo la Borghese, sarà la volta, sempre a Roma, della monografica allestita dal 18 febbraio alle Scuderie del Quirinale, mentre a Firenze Palazzo Pitti ospiterà una rassegna su Caravaggio e i caravaggeschi. E se a Milano si svolgerà un convegno internazionale proprio nel giorno del compleanno di Michelangelo Merisi (il 29 settembre), a Roma ci sarà quello che chiuderà le celebrazioni. Nel frattempo, ha concluso la Vodret, saranno pubblicati la monumentale raccolta dei documenti relativi a Caravaggio e tre volumi "in cui si farà giustizia di tutte le dubbie attribuzioni degli ultimi anni".


Il Comitato Nazionale per le celebrazioni è stato istituito in vista del IV centenario della morte di Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571-1610), che cade nel 2010. Grazie al fiorire degli studi, le vicende biografiche del Merisi sono ormai in gran parte ricostruite, tuttavia gli stereotipi che lungo il tempo sono stati formulati su di lui rischiano non di rado di ridurne la complessa personalità alla tanto facile quanto impropria immagine di "pittore maledetto" (peraltro presa in prestito dai "poeti maledetti" di fine Ottocento). Il centenario, pertanto, giunge come occasione opportuna per ridefinire, attraverso iniziative di alto livello scientifico, il reale profilo umano ed artistico del maestro lombardo e per offrire momenti di approfondimento e di riflessione sulla sua straordinaria produzione pittorica.

Nessun commento:

Posta un commento