Il blog CARAVAGGIO400, fondato nel 2009 da Massimo D'Alessandro e Nicoletta Retico in occasione del quarto centenario della morte di Michelangelo Merisi da Caravaggio, ha l'intenzione di attivare e creare un punto di approfondimento e discussione sull'opera di uno dei più grandi maestri della pittura seicentesca di cui far conoscere principalmente la sua opera e la sua arte ancor più che la sua vita e biografia, su cui troppo spesso si è concentrata l'attenzione dei media trascurando l'innovazione e il genio del grande pittore. Invitiamo tutti gli studiosi, appassionati e chiunque voglia dare un suo contributo ad inserire commenti e inviare segnalazioni a questo blog.

13 apr 2010

Al museo saltando la coda, per 20 euro Caravaggio per ricchi con la card speciale Proteste dei turisti in coda. Ma è legale: il biglietto «a ingresso riservato» include gita in bus e sconti (dal Corriere della Sera)

ROMA - «Venti euro per vedere Caravaggio? Un furto». «Ma c'è anche il giro sul bus scoperto» obietta il tizio che ha intercettato un gruppo di visitatori da Padova annusando odor di gonzi. Viene comunque respinto. No grazie. Eppure non sono gonzi i turisti che in questi giorni accettano di pagare 20 euro a persona - il biglietto normale costa 10 euro -, una maggiorazione del 100%, per vedere la mostra più desiderata dell'anno alle Scuderie del Quirinale.  La grande esposizione che presenta al pubblico 24 dipinti di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio (fino al 13 giugno) ha già totalizzato oltre 100 mila visitatori e un record di 50 mila prenotazioni. Per far fronte alle code - durata media, 90 minuti - la direzione delle Scuderie ha prorogato gli orari di chiusura fino a Pasquetta: la mostra rimane aperta anche lunedì fino alle 23.30 (biglietti fino a un'ora prima della chiusura). Ma ciò nonostante, molti turisti ricchi preferiscono pagare il doppio del dovuto.... CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO SUL CORRIEREDELLASERA.IT

Nessun commento:

Posta un commento