08 mag 2010

L'intervista impossibile: Caravaggio messo a nudo

Gli alunni della classe 3° A della scuola media Maria Ausiliatrice di Bologna hanno realizzato un immaginario 'botta e risposta' con il celebre pittore.

Bologna, 6 maggio 2010 - Ringraziamo Caravaggio per averci concesso un’intervista riguardante la sua vita, le sue opere e la mostra a lui dedicata. Cominciamo subito esponendole le nostre domande.
Come ha fatto a diventare famoso?
“Quando mi sono trasferito a Roma ho cominciato ad avere contatti importanti che mi hanno fatto conoscere e apprezzare nell’ambiente delle committenze romane. Sono entrato al servizio del Cardinal Francesco Maria Del Monte, per il quale ho realizzato quadri di vario genere sia sacro che profano”.
Come faceva a creare effetti di luce e ombra?
“Alcuni credono che usassi specchi, altri lucernai o buchi nel soffitto, altri ancora ulteriori strumenti: anche se non vi rivelerò i segreti delle mie tecniche, potrete comunque continuare ad ammirare l’uso innovativo che ho fatto della luce”.  CONTINUA A LEGGERE L'INTERVISTA IMPOSSIBILE SUL "RESTO DEL CARLINO"

Nessun commento:

Posta un commento