Il blog CARAVAGGIO400, fondato nel 2009 da Massimo D'Alessandro e Nicoletta Retico in occasione del quarto centenario della morte di Michelangelo Merisi da Caravaggio, ha l'intenzione di attivare e creare un punto di approfondimento e discussione sull'opera di uno dei più grandi maestri della pittura seicentesca di cui far conoscere principalmente la sua opera e la sua arte ancor più che la sua vita e biografia, su cui troppo spesso si è concentrata l'attenzione dei media trascurando l'innovazione e il genio del grande pittore. Invitiamo tutti gli studiosi, appassionati e chiunque voglia dare un suo contributo ad inserire commenti e inviare segnalazioni a questo blog.

A cura di Michele Cuppone, Massimo D'Alessandro e Nicoletta Retico | CLICK HERE FOR ENGLISH VERSION

1 apr 2011

Roma, dal 31 marzo al 19 giugno: Itinerario "SULLE ORME DI CARAVAGGIO"


Nell’ambito delle iniziative realizzate per il IV Centenario della morte di Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571-1610), Rossella Vodret – Soprintendente Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale di Roma – ha ideato e curato “Roma. Sulle orme di Caravaggio”, un itinerario che dal 31 marzo al 19 giugno 2011, in collaborazione con il Comune di Roma, ripercorre e racconta i fatti salienti del pittore nella Roma in cui visse tra il 1596 e il 1610, ricostruiti dai documenti d’archivio e dalle mappe del ‘600.

IL SITO WEB DI MONDOMOSTRE CON LE INFORMAZIONI SULLE VISITE:

Riguardo a questa tematica vi consigliamo la lettura di un interessante articolo di Michele Cuppone che avevamo pubblicato tempo fa sul nostro blog e che anticipa e approfondisce le tematiche legate al "percorso" di Caravaggio a Roma: "LUOGHI CARAVAGGESCHI NELLA ROMA CONTEMPORANEA E MODERNA. LE POSSIBILI RAGIONI DI UNA VISITA".

1 commento:

  1. A 15 giorni dall'inizio dell'evento, un viaggio nel cuore di Roma che ripercorre e racconta i fatti salienti del pittore nei luoghi in cui visse ed operò circa tra il 1596 e il 1606, ricostruiti dai documenti d’archivio e dalle mappe del ‘600 , dimostra il grande interesse del pubblico nei confronti del Maestro lombardo. L’itinerario, si snoda su 13 tappe : parte da Palazzo Venezia, attualmente sede di due mostre “Caravaggio. La bottega del genio” e “Caravaggio. La Cappella Contarelli” e con altre soste come le chiese di S. Luigi dei Francesi, S. Agostino, S. Lucia della Tinta, la residenza della famiglia Tomassoni in Campo Marzio, o i luoghi del suo apprendistato, in piazza della Torretta o della vita quatidiana in via dei Prefetti… Quasi mille persone hanno partecipato al tour e, per quanto riguarda le stime future, possiamo anticipare che in soli 10 giorni dall' apertura delle prenotazioni è stato abbondantemente superato il 50% dei posti disponibili per il mese di Aprile. Ottime risultatano le prenotazioni di Maggio e Giugno. A tale proposito, si sta pensando ad organizzare visite anche nelle ore serali e notturne, e, per esaudire tutte le richieste, le linee telefoniche per info e prenotazioni sono state potenziate.





    Fonte http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_1432530522.html

    RispondiElimina