15 lug 2011

"Dentro Caravaggio": In un Dvd con Calvesi e Storaro, l’artista mai troppo celebrato, nostro contemporaneo



di Michele Cuppone, 13 luglio 2011

Per la scientificità dei contenuti principali e la cura con cui è stato realizzato, “Dentro Caravaggio. Una Vita di Capolavori” è un dvd che, sgombrato ogni scetticismo pregiudiziale sul supporto non tradizionale, non solo merita attenzione e anzi si può qualificare come il migliore fra i suoi analoghi predecessori, ma neppure stonerebbe se riposto fra le maggiori monografie nella personale biblioteca caravaggesca.
Innovativo per l’idea e le soluzioni multimediali adottate, il prodotto avvicina e approfondisce l’opera e la vita del Merisi al più ampio pubblico possibile, unendo al taglio divulgativo il rigore filologico dei testi di Massimo Moretti, studioso già noto per le fruttuose ricerche sugli esordi romani del pittore e il più generale contesto storico-artistico.
Il filmato si configura come una sorta di visita guidata attraverso ventiquattro capolavori della mostra tenutasi alle Scuderie del Quirinale – giusto il San Giovanni Battista di Kansas City, pur citato, non ha una sua video-scheda, così come del resto altre tele ancora ricevono menzioni all’occorrenza – la cui grandiosità di sforzi espositivi e impatto emotivo ha così modo di essere rivissuta.
Il visitatore virtuale viene accompagnato in un percorso pressoché cronologico, orientato più verso la lettura delle valenze simboliche, e a tal proposito inquadrabile nell’ambito di scuola romano-calvesiana. Il linguaggio, comunque avveduto, chiaro e al contempo raffinato, e la narrazione scorrevole che cattura anche il più ‘spoltronato’ spettatore, mettono l’ultima parola sull’accurato lavoro di schedatura delle opere – aggiornata, noteranno gli specialisti, proprio alle scoperte emerse in seno alla mostra presso le Scuderie, non essendo allineata alle successive novità di Porto Ercole e Sant’Ivo alla Sapienza – tanto che lo si potrebbe benissimo immaginare trasposto in una snella pubblicazione cartacea; e forse, pare di capire, è un’idea già presa in considerazione dalla casa editrice DEd’A, che ha pure espresso l’intenzione di ripubblicare l’ormai introvabile “Le realtà del Caravaggio” di Maurizio Calvesi.
E proprio all’autorevole presidente del Comitato per le celebrazioni dei 400 anni dalla morte dell’artista è affidato in apertura lo spazio per una riflessione che, partendo più in generale dagli ultimi Centenari dedicatigli, inevitabilmente è tutta tesa poi a sfatare il mito del pittore maledetto, sgombrandone, con la serietà dello studio e una coerente chiave interpretativa, i luoghi comuni più radicati.
Un ultimo contributo in chiusura, pertinente nel contesto di un prodotto video, è di Vittorio Storaro, direttore della fotografia nel “Caravaggio” di Angelo Longoni. Qui, accanto alle originali considerazioni tecniche del professionista, si smarrisce in parte il ritmo precedente e l’attendibilità a livello biografico, pur egli dichiarando che la sua è una «personale interpretazione» e, si potrebbe aggiungere, un racconto più “emotivo”. Che, in fin dei conti, è testimonianza diretta di quanto ancora siano enormi l’impatto e l’influenza della lezione del Merisi nella sensibilità e nell’arte contemporanea.

ACQUISTA ORA: Dentro Caravaggio. Una vita di capolavori. DVD. Con libro

Nessun commento:

Posta un commento