6 set 2013

Il gesso di Canova distrutto non è un caso isolato: Ops, si è strappato un Caravaggio (di Tomaso Montanari)

Il-gesso-di-Canova-distrutto-a-Perugia-480x245
[...] Ma non tutto si può nascondere. Nel 2006 la Madonna dei Pellegrini di Caravaggio (visibile gratuitamente a tutti sull’altare della chiesa romana di Sant’Agostino, per il quale fu dipinta) fu bucata da un visitatore armato di penna, e proprio su uno dei piedi sporchi dei pellegrini (un brano celeberrimo fin dal Seicento) mentre era esposta a Milano in una mostra non memorabile curata da Vittorio Sgarbi. Il super-movimentato Caravaggio patì un altro danno, sempre a Milano, due anni dopo: quando la Conversione di Saulo della famiglia Odescalchi (delicatissima tavola di cipresso) cadde, perdendo del colore [...]

Continua a leggere su Il Fatto Quotidiano

Nessun commento:

Posta un commento