24 giu 2016

“L’Ottava Misericordia” al cospetto delle “Sette Opere” di Caravaggio

Accanto al capolavoro del Merisi l’opera contemporanea di Giuseppe Corcione, una traduzione tattile in bassorilievo prospettico delle Sette Opere di Misericordia realizzata per i non vedenti e gli ipovedenti


NAPOLI - L’opera di misericordia mancante, al cospetto del quadro del Merisi. Mercoledì 29 giugno nella chiesa del Pio Monte della Misericordia l’istituzione centenaria di assistenza e beneficenza inaugura l’opera tattile “L’Ottava Misericordia” dell’artista napoletano di Giuseppe Corcione che, per ben tre anni, ha avuto la fortuna di lavorare accolto negli ambienti che ospitarono Michelangelo Merisi detto il Caravaggio per la realizzazione delle “Sette Opere”, il celebre quadro per il quale la stessa cappella barocca è stata rifinita e che non si è mai mosso da qui (con l'eccezione di alcune mostre, ndC400) [...]

Continua a leggere sul Corriere del Mezzogiorno

Nessun commento:

Posta un commento