08 set 2010

Uno stupendo Caravaggio in mostra a Palermo ... ma non è quello perduto per colpa della mafia (di Enrico Costa)

Esattamente un anno fa a New York mi soffermavo, per la terza o quarta volta, davanti ad una tela raffigurante un gruppo di giovani che fanno musica con strumenti della fine del cinquecento, l’ho rivista in primavera in mostra a Roma, eppure non ho potuto resistere e sono accorso alla mostra palermitana per il centenario caravaggesco, attirato da due linguaggi universali, che tutti possono capire: la pittura e la musica. Tre soli pezzi in mostra a Palazzo Abatellis, uno solo del Caravaggio, ma che qualità! Onore al merito alla dirigenza dei Beni culturali siciliani ed alla direzione della Galleria regionale della Sicilia al Palazzo Abatellis di Palermo per essere riusciti ad intercettare il celeberrimo dipinto di Michelangelo Merisi detto Caravaggio. Il Caravaggio è quello de “I Musici” (1594-1595, olio su tela, 92,1 x 118,4 cm) appartenente al Metropolitan Museum of Art di New York, e attorno ai tre giovani suonatori (più Cupido, il quarto personaggio) si è allestita una Mostra tanto austera quanto intrigante e stimolante, intitolata semplicemente “I Musici di Caravaggio a Palazzo Abatellis”. Una Mostra inaugurata il 29 giugno e che rimarrà aperta per tutta l’estate e fino al 10 ottobre 2010 (ordinamento impeccabile di Giulia Davì, direttore di Palazzo Abatellis, ed allestimento intelligente di Eliana Mauro). Al centro di tutto, “I Musici”: lo spazio è ristretto, il chiaroscuro ..... continua a leggere l'articolo di Enrico costa sul sito STRILL.IT

Nessun commento:

Posta un commento