Il blog CARAVAGGIO400, fondato nel 2009 da Massimo D'Alessandro e Nicoletta Retico in occasione del quarto centenario della morte di Michelangelo Merisi da Caravaggio, ha l'intenzione di attivare e creare un punto di approfondimento e discussione sull'opera di uno dei più grandi maestri della pittura seicentesca di cui far conoscere principalmente la sua opera e la sua arte ancor più che la sua vita e biografia, su cui troppo spesso si è concentrata l'attenzione dei media trascurando l'innovazione e il genio del grande pittore. Invitiamo tutti gli studiosi, appassionati e chiunque voglia dare un suo contributo ad inserire commenti e inviare segnalazioni a questo blog.




A cura di Michele Cuppone, Massimo D'Alessandro e Nicoletta Retico (pagina Fb a cura di Claudio Ferranti )

24 dic 2020

Arte: "Natività" di Caravaggio torna a rivivere virtualmente: Il 24 dicembre in streaming la Rassegna creata da Emilio Isgrò (da ANSA.IT)

La "Natività" di Caravaggio torna a rivivere, sia pure virtualmente. Giovedì 24 dicembre a mezzanotte si inaugura, in streaming sul canale youtube, all'Oratorio di San Lorenzo di Palermo, la "Natività cancellata" di Emilio Isgrò creata per Next. Giunta alla sua XI edizione, la rassegna si propone di andare oltre l'insanabile vuoto lasciato dal furto della tela di Caravaggio, invitando gli artisti ad elaborarne una loro originale versione. 

A distanza di oltre quattro secoli, Emilio Isgrò offre la sua personale riflessione sul tema, misurandosi con il grande artista di fama universale sul tema della Natività, utilizzando la propria cifra stilistica. Le magnifiche sculture in stucco di Giacomo Serpotta divengono la quinta scenica in grado di evocare il miracolo della creazione e della rinascita attraverso l'arte contemporanea. 

L'opera, prodotta per Next, su un'idea dell'associazione Amici dei Musei Siciliani, realizzata con il sostegno della Fondazione Sicilia e dell'Assessorato regionale ai Beni e all'Identità culturale, sarà inaugurata al pubblico il 4 aprile e rimarrà in esposizione fino al 17 ottobre 2021, 52esimo anniversario del trafugamento della "Natività. Questo clamoroso furto è unanimemente ..... CONTINUA A LEGGERE SU ANSA.IT

18 dic 2020

Malta, la Concattedrale a La Valletta e le splendide opere di Caravaggio (da SIVIAGGIA.IT)

L'incantevole gioiello barocco di Malta accoglie due preziosissime opere d'arte firmate da Caravaggio Nel cuore della città di La Valletta, splendida perla di Malta, si trova la suggestiva Concattedrale dedicata a San Giovanni Battista: tra le sue imponenti mura, assieme a tanti bellissimi capolavori, accoglie persino due opere di Caravaggio, dietro le quali si cela una storia davvero incredibile. 

La Concattedrale venne realizzata a partire dal 1573, sulla base di un grandioso progetto commissionato da Jean de la Cassiere, Gran Maestro dell’Ordine dei Cavalieri di Malta. Ci vollero pochissimi anni per dare vita a quello che è un vero e proprio capolavoro architettonico, che rivaleggia per bellezza e maestosità con le splendide chiese di Roma. Nei secoli successivi, ulteriori aggiunte andarono ad arricchire l’edificio principale, andando a creare l’enorme complesso monumentale che oggi è protetto dall’UNESCO per la sua importanza storica e artistica. 

Dall’esterno, la Concattedrale situata a La Valletta ha un aspetto particolarmente austero e sobrio, con due alte torri campanarie che delimitano la facciata. Ma una volta varcata la sua soglia, scoprirete la meraviglia che si cela ..... CONTINUA A LEGGERE SU SIVIAGGIA.IT

15 dic 2020

Un altro Natale sta arrivando, ma dopo 51 anni la Natività di Caravaggio è ancora dispersa. (da FANPAGE.IT)

Trafugata in Svizzera, venduta a miliardari collezionisti senza scrupoli, oppure nascosta da Cosa Nostra chissà dove ed esibita come simbolo di potere durante summit tra mafiosi. 

Dopo oltre mezzo secolo quel che è certo è che anche a Natale 2020 la “Natività” di Caravaggio, una delle opere più preziose rubate e mai più ritrovate, non potrà essere ammirata da nessuno. 

Dopo oltre mezzo secolo, il mistero della Natività di Caravaggio resta intatto. L'opera, intitolata la "Natività con i Santi Lorenzo e Francesco d'Assisi", fu trafugata la notte tra il 17 e il 18 ottobre 1969 dall'Oratorio di San Lorenzo a Palermo e tuttora non è stata ancora recuperata. L'olio su tela realizzato da Caravaggio, inserito dagli investigatori nella top ten mondiale delle opere d'arte trafugate e mai più ritrovate, ha un valore di mercato che si aggirerebbe oggi intorno ai 20 milioni di dollari secondo l'FBI. La sua storia è avvolta nel mistero e dopo cinquantuno anni ancora non è stata risolta, dopo il furto della mafia nel 1969 e forse ormai distrutta. L'unica certezza è che nemmeno questo Natale potremo ammirare l'opera raffigurante la nascita di Cristo del grande genio pittorico italiano. E forse, secondo ..... CONTINUA A LEGGERE SU FANPAGE.IT

14 dic 2020

16 dicembre 2020: Alberto Angela, un viaggio notturno sulle tracce di Caravaggio

Proseguono i viaggi notturni di Alberto Angela. Stavolta per un viaggio a ritroso nella vita di Caravaggio, per raccontarne le tappe fondamentali e i momenti più significativi. Si intitola "Stanotte con Caravaggio" lo speciale inedito di Alberto Angela in onda mercoledì 16 su Rai 1. 

Uno degli artisti più conosciuti e amati di tutti i tempi, Caravaggio, è protagonista della puntata, un racconto che parte da Palo Laziale, l'ultimo approdo conosciuto di Caravaggio, sulla costa poco a Sud di Roma, prima della morte. 
Di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, si conoscono alcuni eventi ben documentati in carte conservate nell'Archivio di Stato a Sant'Ivo alla Sapienza: denunce, sequestri, contratti. Ma tutto il resto è in ombra. Pochi squarci di luce su un fondo buio. Esattamente come nei suoi quadri. Che cosa ha fatto Caravaggio una volta lasciata Milano, prima di raggiungere Roma? Perché aveva rapporti così tempestosi con i potenti dell'epoca che pure lo ammiravano? Solo colpa del suo cattivo carattere? Come riuscì a fuggire dalle carceri di Malta e, ..... CONTINUA A LEGGERE SU REPUBBLICA.IT

11 dic 2020

Torna a Siracusa il capolavoro di Caravaggio, il Seppellimento di Santa Lucia (di Francesco Grignetti, La Stampa)

Dopo due mesi circa di esposizione in provincia di Trento, protagonista di una mostra al Museo di arte moderna e contemporanea (MART) di Trento e Rovereto, torna a casa, a Siracusa, nella Basilica di Santa Lucia, il capolavoro di Caravaggio «Il Seppellimento di Santa Lucia». Nelle settimane del prestito, il MART, il cui presidente è Vittorio Sgarbi, ha finanziato un intervento di restauro eseguito dall'Istituto Centrale del Restauro di Roma. 

Il dipinto è di proprietà del Fondo edifici di Culto, dipendente dal ministero dell’Interno, e la decisione del prestito porta la firma della ministra Luciana Lamorgese. Torna ora nella sua antica sistemazione, ma trova ad attenderla nuovi adeguati standard di sicurezza che sono stati commissionati dalla Soprintendenza di Siracusa, anch'essi finanziati dal MART, e realizzati nel periodo di vacanza. L’iniziativa è stata .... CONTINUA A LEGGERE SU LA STAMPA