02 giu 2011

Viaggio in dvd dentro l'opera del Caravaggio: illustrati 25 capolavori, contributi di Calvesi e Storaro




Dalle due versioni della Conversione di Saulo alla Canestra di frutta alla Giuditta, a un anno dalla grande mostra su Caravaggio delle Scuderie del Quirinale, i 24 capolavori di autografia certa del Merisi sono illustrati in un dvd (in formato 16:9), ideato per avvincere avvincere il grande pubblico e al tempo stesso essere apprezzato dagli specialisti. Con il titolo 'Dentro Caravaggio. Una vita di capolavori', l'opera multimediale e' stata prodotta da eDed'a in italiano e in inglese e si avvale dei contributi di uno dei massimi esperti del genio lombardo, Maurizio Calvesi e del tre volte premio Oscar alla fotografia Vittorio Storaro. Che, proprio grazie a Caravaggio, ha scoperto il valore simbolico della luce con cui e' riuscito a raccontare personaggi come il comandante Kurtz in Apolcalypse Now di Francis Ford Coppola. Presentato oggi alla stampa, il dvd ha la regia di Rosario Maria Montesanti (lo stesso de I segreti di Roma), testi dello storico dell'arte Massimo Moretti, musiche originali di Giancarlo Russo.

Durante l'esposizione romana, tra le piu' visitate di sempre, le opere del Merisi, ha detto il responsabile di produzione Mauro Botticelli, svelavano i loro misteri piu' riposti attraverso un sistema touch screen. ''Da qui si e' partiti per dare una continuita' al progetto espositivo che celebrava il IV centenario della morte di Caravaggio'', e quindi stimolare ulteriormente il pubblico ad approfondire la conoscenza su uno degli artisti piu' amati. E tuttora vittima di errate interpretazioni critiche, ha aggiunto Calvesi, la cui spiegazione di 25 minuti nel dvd riassume 60 anni di studi. ''Non bisogna credere che il valore di Caravaggio, lui in vita, non fosse compreso e adeguatamente riconosciuto - ha sottolineato lo studioso - Anzi molti suoi guai derivarono proprio dalla troppa celebrita'''. La successiva storiografia ha quindi fatto del Merisi prima un cattivo maestro e poi un eroe della trasgressione. Ma sempre nascondendo il profondo sentimento religioso, che sottendeva la sua arte, e oscurandone la rivoluzione..... CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO DI NICOLETTA CASTAGNI SU ANSA.IT

Nessun commento:

Posta un commento