03 mar 2013

Il maestro di Caravaggio è un bergamasco: c'è la prova


Gode di qualche notorietà, presso il grande pubblico, soprattutto/solo perché, «il giorno 6 aprile 1584, assume per quattro anni come garzone e allievo il tredicenne Michelangelo Merisi da Caravaggio». Per il resto, di Simone Peterzano, in particolare dei suoi primi anni di vita ed attività, si sa ben poco.

Anzi, «di lui, della sua vita, della sua famiglia», sino all'altezza dei primi anni '70 del Cinquecento, quando firma opere importanti come gli affreschi della controfacciata di San Maurizio al Monastero Maggiore a Milano, «non si sapeva assolutamente niente»: così Gianmario Petrò, che, a «I Peterzano tra Bergamo, Venezia e Milano», dedicherà una conferenza domani, lunedì, alle ore 17,30, all'Ateneo di Scienze, Lettere ed Arti di Bergamo (Sala Galmozzi, via Tasso 4), presentando inediti «Primi documenti bergamaschi».

Primo obiettivo dello studioso, individuare con certezza la famiglia di origine del pittore, tra gli infiniti Pederzani, Peterzani, Pederzini e affini attestati nella Bergamasca; e, di seguito, ricavare informazioni più sicure sulla sua biografia ...

Continua a leggere su L'ECO DI BERGAMO

Nessun commento:

Posta un commento