18 apr 2013

23 Aprile (Auditorium di Roma) - PROCESSO PER OMICIDIO 1606

Processo per omicidio 1606  


Dopo aver rivissuto il processo che vide Caravaggio nel 1603 accusato di calunnia, martedì 23 aprile la rassegna Il colore della spada si chiuderà con il processo capitale che condannò a morte, nel 1606, il più grande pittore del nostro barocco. Una sentenza che lo accompagnò fino alla tragica morte a Porto Ercole nel 1610. Come per il precedente appuntamento, sul palco della Sala Sinopoli si alterneranno le testimonianze del critico d'arte Claudio Strinati e del giudice e scrittore Giancarlo De Cataldo. Se la lettura dei passi originali del processo - attraverso l'analisi del dibattimento - servirà proprio a fare luce sulla situazione storica e politica di una Roma di inizio XVII secolo in preda alla Controriforma (di quegli anni la tragica morte di Beatrice Cenci e Giordano Bruno), nel corso della serata non mancherà una ricostruzione attenta e filologica del clima e dell'ambiente culturale dell'epoca. Ad arricchire il già ricco corredo di testimonianze una ricca serie di documenti multimediali (diapositive, filmati) e alcuni interventi di musica da camera barocca curati dal maestro Tullio Visioli. Un format originale di alta divulgazione destinato a fare luce, attraverso un'analisi attenta e accurata, su alcuni tratti misteriosi e complessi del genio barocco per noi più moderno e attuale.

Nessun commento:

Posta un commento