Il blog CARAVAGGIO400, fondato nel 2009 da Massimo D'Alessandro e Nicoletta Retico in occasione del quarto centenario della morte di Michelangelo Merisi da Caravaggio, ha l'intenzione di attivare e creare un punto di approfondimento e discussione sull'opera di uno dei più grandi maestri della pittura seicentesca di cui far conoscere principalmente la sua opera e la sua arte ancor più che la sua vita e biografia, su cui troppo spesso si è concentrata l'attenzione dei media trascurando l'innovazione e il genio del grande pittore. Invitiamo tutti gli studiosi, appassionati e chiunque voglia dare un suo contributo ad inserire commenti e inviare segnalazioni a questo blog.

11 dic 2018

“Con Caravaggio". Incontro spettacolo con l’opera e l’artista”, il 15 dicembre ad Arezzo

Sabato 15 dicembre, alle ore 17.30, appuntamento al Teatro Petrarca con Milo Manara, Claudio Strinati, Anna Coliva, Fabiola Jatta, Alessandro Ghinelli


AREZZO - In occasione della mostra Manara, biografo di Caravaggio allestita nella Galleria Comunale d'Arte Contemporanea di Arezzo (Piazza San Francesco, 4), fino al prossimo 8 gennaio 2019, il 15 dicembre il Teatro Petrarca ospita “Con Caravaggio – incontro spettacolo con l’opera e l’artista”. Si tratta di un singolare incontro spettacolo durante il quale alcuni dei massimi conoscitori dell’opera del Merisi indagheranno gli aspetti meno noti del genio indiscusso del Seicento. 
Saranno Milo Manara artista, Claudio Strinati storico dell’arte, Anna Coliva direttore della Galleria Borghese, Fabiola Jatta restauratrice, coordinati da da Alessandro Ghinelli sindaco del Comune di Arezzo, i protagonisti di questo appuntamento, immaginato come uno spettacolo, durante il quale alcuni attori daranno voce a personaggi coevi del Merisi, alternandosi alle conversazioni degli esperti. 
La mostra Manara, biografo di Caravaggio presenta al pubblico la parte inedita della graphic novel di Milo Manara dedicata alla vita di Michelangelo Merisi. In esposizione circa 100 tavole dove l’artista veronese racconta il maestro del Seicento. Il percorso espositivo è arricchito anche da un’opera proveniente dalla Galleria Borghese di Roma, il Ritratto di Marcello Provenzale finora attribuito ad Ottavio Leoni, sul quale Claudio Strinati, che con la collaborazione di Claudio Curcio cura la mostra, ha avanzato una nuova attribuzione allo stesso Caravaggio. 
Questa ipotesi sarà oggetto di confronto nel corso dell’incontro, a cui seguirà una visita straordinaria alla mostra. 
L’esposizione è un un progetto della Fondazione Guido d’Arezzo ed è realizzata in collaborazione con il Comune di Arezzo, DIALOGUES Srls, COMICON con il contributo di Conad del Tirreno, Estra e Coingas.

link:


Nessun commento:

Posta un commento